Senza categoria

Presentazione

Benvenuti nel sito “Camminando tra il Grappa e l’Asolano”

Nel corso degli ultimi anni ho percorso in lungo e in largo il versante sud del Massiccio del Grappa ed i Colli Asolani, mappando mulattiere e sentieri. Ho deciso di pubblicare questo sito per fornire a tutti una serie di percorsi ‘preconfezionati’ con cui esplorare la Pedemontana del Grappa.

Camminare in montagna è un attività fisica completa e alla portata di tutti che fa bene alla salute. Camminare è un movimento semplice e naturale, un movimento  innato nell’uomo, che non ha bisogno di grandi spiegazioni. Farlo in montagna, immersi nella natura, a stretto contatto con l’ambiente e lontano dai frastuoni e dal ritmo frenetico della vita quotidiana, aiuta ad amplificarne il beneficio. Oltretutto è uno tra gli sport più economici e che danno il massimo in termini di resa fisica.

P1020616_h1080E’ difficile spiegare a parole quanto sia bello camminare, bisogna sperimentarlo. Posso solo dire che è un’attività praticabile da tutti, in qualunque stagione, a qualunque età, che non richiede costose attrezzature, che non inquina e non fa rumore. E’ un’azione lenta, che permette di osservare anche le piccole cose; silenziosa, ritmica, che non disturba il pensiero, anzi stimola la riflessione, faticosa ma non estenuante, consente di sentire il proprio corpo e di apprezzare le distanze guadagnate un passo alla volta; autonoma, non si deve fare ricorso a mezzi meccanici, si parte e ci si ferma quando lo si desidera, si procede al proprio ritmo. Si può camminare da soli o in compagnia. Camminando si può andare praticamente ovunque e questo contribuisce a dare un senso di grande libertà. E’ gratis e permette di godere dello spettacolo sempre nuovo della natura.

Alcune ricerche scientifiche hanno dimostrato che camminare nella natura diminuisce lo stress, stimola la produzione di endorfine, responsabili della sensazione di benessere, e quindi rende felici.

Ma vediamo nel dettaglio quali sono i benefici di questa attività:
Camminare fa dimagrire e aiuta a tenere sotto controllo il proprio peso. Camminare per i sentieri di montagna, lungo tutto il corso dell’anno, aiuta a tenersi in forma e può dare buoni risultati anche senza modificare più di tanto l’alimentazione. E’ un’ottima soluzione per chi ha problemi di sovrappeso e per chi soffre di diabete perché fa bruciare molti grassi di riserva, ovvero quei grassi che molti vorrebbero eliminare. Pensate che durante una camminata in salita si bruciano quasi il 40% di calorie in più rispetto ad una camminata in piano. Alcuni sono convinti che la cosa migliore per perdere peso sia la corsa. Niente di più sbagliato, la corsa tende a bruciare prima di tutto i carboidrati e poi i grassi.
Maggiore è lo sforzo e maggiore è l’utilizzo di carboidrati. Diminuendo l’intensità dell’attività motoria, invece, l’organismo attinge sempre meno dai carboidrati per preferire la fonte energetica dei depositi adiposi. Anche una semplice passeggiata di un’oretta in collina, fatta a buon ritmo, può già innescare questo processo di smaltimento dei grassi.

P1000661_MCamminare migliora l’efficienza dell’apparato cardiovascolare. I benefici della camminata sul cuore sono innumerevoli: la pressione sanguigna si abbassa, si riduce il colesterolo e così i rischi di infarto e problemi cardiaci, conseguenze della sedentarietà. L’apparato cardiovascolare e quello cardiocircolatorio vi ringrazieranno. Tenendo sotto controllo la respirazione, lungo i tratti di salita ci si accorgerà di fare meno fatica e la meta non sembrerà poi così lontana. Gradualmente, con il tempo e con l’ allenamento, migliorerà sensibilmente anche la nostra soglia aerobica e la fatica si farà sentire sempre di meno.
Tonifica gambe e glutei. Anche l’aspetto esteriore del corpo migliorerà. Inoltre, usando i bastoncini telescopici da trekking (molto consigliati anche per un maggiore stabilità e per alleggerire, soprattutto in discesa, il peso sulle ginocchia e sulle caviglie), si manterranno in attività anche i muscoli delle braccia e quelli della parte alta del corpo. Anche ossa ed articolazioni sono rinforzati dalla camminata, che diventa così un’efficace prevenzione contro degenerazioni della struttura ossea.
Camminare scarica la mente dalle tensioni negative. Oltre a portare dei reali e tangibili benefici al corpo, la camminata in montagna costituisce un ottimo rimedio contro lo stress. L’attività fisica svolta in un ambiente ricco di ossigeno ed aria pura aiuta ad allentare le tensioni negative della mente e permette al corpo di rigenerarsi. Tutto ciò porterà a delle ripercussioni positive anche sui nostri pensieri. Immergendosi anche solo per qualche ora nella natura alcune cose a fine giornata si vedranno da un altro punto di vista e alcuni pensieri negativi, del tutto inutili, come d’incanto non occuperanno più la nostra testa.
Camminare in montagna aiuta a sentirsi vivi e parte dello spazio che ci circonda. Durante le escursioni il silenzio della montagna ci aiuterà ad ascoltare il nostro respiro e il battito del nostro cuore. Il sole, il caldo, il freddo, i rumori e gli odori della montagna ci sintonizzano con la natura meravigliosa che ci sta attorno, facendoci sentire dei privilegiati a godere gratis di tutto ciò.

Buona consultazione.

 

Vardanega Gianfranco
gfrancovar(@)gmail.com

vg

Un pensiero su “Presentazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

3 × quattro =